Le tariffe più basse per il tuo Hotel a Firenze con Booking.com

Le offerte migliori direttamente dai proprietari su FirenzeAlloggio.com

Prenota Visite e Tour Guidati

Prenota il tuo Tour

Prenota i tuoi biglietti ed evita le attese!

Prenotazione Musei

Scopri le offerte dei migliori Ristoranti di Firenze con TheFork

Prenota il Ristorante

Raffaello, un maestro rinascimentale a Firenze

Raffaello è uno dei grandi e celebri artisti del Rinascimento.

Pittore ed architetto, è cresciuto alla bottega dell'importante ed influente Perugino del quale inizialmente copiava perfettamente lo stile. Molto attivo a Firenze e a Roma ha lasciato capolavori di valore inestimabile conservati nei più importanti musei italiani e internazionali.

Ciò che rende unico Raffaello è il suo stile caratterizzato da un'armonia quasi perfetta tra spazio e figure e un particolare e luminoso cromatismo. Inoltre è stato un artista molto produttivo che ha realizzato moltissime opere d'arte.

La vita

Raffaello Sanzio nasce ad Urbino la notte del Venerdì Santo del 1483 e si forma nella bottega del padre, pittore alla corte ducale. Dopo la morte del padre si reca a Perugia presso la bottega del Perugino, artista molto affermato ed influente dell'epoca.

Nel 1504 si trasferisce a Firenze, dove sono attivi Leonardo e Michelangelo e vi rimane fino al 1508 quando viene chiamato a Roma da Papa Giulio II. A Roma intraprende anche la carriera di architetto, realizzando alcuni palazzi e lavorando alla Basilica di San Pietro.

Muore a Roma nel 1520 nel giorno del Venerdì Santo a soli 37 anni.

Le Opere

Raffaello fu un artista molto influente ed anche molto produttivo. Moltissime sono le sue opere riconosciute internazionalmente come capolavori della storia dell'arte. Molte delle sue opere sono conservate nei più grandi musei internazionali, tra cui il Louvre di Parigi, il Metropolitan Museum di New York, oltre che i Musei Vaticani e la Galleria degli Uffizi.

Raffaello lavorò a Firenze tra il 1504 e il 1508 e qui produsse le sue più belle Madonne e alcuni famosissimi ritratti, conservati ancora oggi nei musei fiorentini.

Alla Galleria Palatina di Palazzo Pitti si possono ammirare gli splendidi e famosi ritratti di Agnolo Doni e Maddalena Doni e il Ritratto di Tommaso Inghirami. Vi sono esposte anche la Madonna del Granduca, dal vestito rosso e dal manto azzurro, e la famosissima Madonna della Seggiola caratterizzate da una soave e inconsueta tenerezza.

Alla Galleria degli Uffizi sono invece conservati la splendida Madonna col Cardellino, il Ritratto di Leone X e i Ritratti dei duchi di Urbino, Elisabetta Gonzaga e Guidobaldo da Montefeltro.

Tra le altre opere di Raffaello troviamo Lo Sposalizio della Vergine alla Pinacoteca di Brera di Milano, la Fornarina che si dice sia il ritratto della sua musa-amante (Roma), l'affresco raffigurante La Scuola di Atene e La Trasfigurazione tra le sue ultime opere, entrambe ai Musei Vaticani.


Autore: Valentina Dainelli - DiscoverTuscany Team



Commenti

Domande? Il posto giusto dove chiedere è il nostro Forum*

* Non ci è possibile rispondere a domande poste nei commenti, per favore chiedi sul Forum!

Le nostre Guide

  • DiscoverTuscany.com
  • VisitFlorence.com
  • Chianti.com
  • Agriturismo in Toscana.com
  • Firenze Alloggio.com