Le tariffe più basse per il tuo Hotel a Firenze con Booking.com

Le offerte migliori direttamente dai proprietari su FirenzeAlloggio.com

Trova il tuo Appartamento o Casa Vacanze a Firenze su Airbnb

Appartamenti Firenze su Airbnb

Prenota Visite e Tour Guidati

Prenota il tuo Tour

Prenota i tuoi biglietti ed evita le attese!

Prenotazione Musei

Scopri le offerte dei migliori Ristoranti di Firenze con TheFork

Prenota il Ristorante

Mostra su Cézanne a Firenze

La mostra dedicata al grande artista francese è stata un successo di pubblico e critica ed ha visto Firenze ancora una volta capitale della cultura internazionale.

Tenutasi dal 2 marzo al 29 luglio 2007 nella splendida cornice rinascimentale di Palazzo Strozzi, la mostra ha attratto migliaia di visitatori. L’esposizione è stata voluta e curata dalla dottoressa Francesca Bardazzi e dal dottor Carlo Sisi, noti studiosi di Cézanne e dei movimenti artistici del tempo.

La mostra è stata anche un'occasione di riflessione e approfondimento sull'ambiente fiorentino di fine Ottocento, caratterizzato da innovazione e sperimentazione.

Quell'ambiente rimane indissolubilmente legato a due grandi personalità che vissero a lungo in città e, con il loro collezionismo, diedero un contributo importantissimo alla storia dell'arte: Egisto Paolo Fabbri Jr. e Charles Alexander Loeser. Entrambi sono americani e ricchissimi: Fabbri appartiene a una famiglia italiana mentre Loeser è di origine tedesca. I due giovani sono spesso a Parigi e frequentano l'ambiente degli intellettuali e degli artisti. Proprio nella capitale francese scoprono le opere di Paul Cézanne, fino a quel momento completamente ignorate dalla critica.

Il grande maestro nasce nel sud della Francia, nella splendida città di Aix-en-Provence, circondata dai campi di lavanda per cui è celebre la Provenza. Deludendo le aspettative del padre che lo voleva avvocato, Paul si avvicina alla pittura e si trasferisce a Parigi incoraggiato dall'amico scrittore Emile Zola. Grazie ad un altro amico, il pittore Camille Pisarro, Cézanne si avvicinerà all'Impressionismo, anche se con uno stile comunque personale che spesso lo allontanava dal movimento. A Parigi la sua pittura, però, non è compresa e questo lo porterà sempre di più a condurre una vita isolata in campagna e a ritornare in Provenza. Nel corso degli anni la sua ricerca formale si fa ulteriormente sperimentale e la sua arte preannuncerà il Cubismo. Muore nella sua Aix il 22 ottobre 1906.

Circa dieci anni prima i due collezionisti Fabbri e Loeser comprano dei suoi dipinti puntando quindi su un artista non ancora amato dalla critica e sempre più emarginato. La loro scelta coraggiosa porterà in seguito non solo all'accetazione dell'opera del maestro ma anche alla comprensione della sua importanza nell'ambito dei movimenti artistici contemporanei. Entrambi diedero un fortissimo contributo alla valorizzazione di Cézanne.

La Mostra ha reso quindi omaggio non solo al grande artista provenzale, ma di conseguenza e necessariamente anche alla figura dei due collezionisti innamoratisi della sua arte e principali artefici della sua fortuna critica.


Autore: Discover Tuscany Team



Commenti

Domande? Il posto giusto dove chiedere è il nostro Forum*

* Non ci è possibile rispondere a domande poste nei commenti, per favore chiedi sul Forum!

Le nostre Guide

  • DiscoverTuscany.com
  • VisitFlorence.com
  • Chianti.com
  • Agriturismo in Toscana.com
  • Firenze Alloggio.com