Le tariffe più basse per il tuo Hotel a Firenze con Booking.com

Le offerte migliori direttamente dai proprietari su FirenzeAlloggio.com

Trova il tuo Appartamento o Casa Vacanze a Firenze su Airbnb

Appartamenti Firenze su Airbnb

Prenota Visite e Tour Guidati

Prenota il tuo Tour

Prenota i tuoi biglietti ed evita le attese!

Prenotazione Musei

Scopri le offerte dei migliori Ristoranti di Firenze con TheFork

Prenota il Ristorante

La Chiesa e Museo di Orsanmichele

Un affascinante complesso monumentale

Orsanmichele è un nome piuttosto lungo per una chiesa, con tre parole diverse che si fondono in un'unico termine. Documentato per la prima volta nel 895 come oratorio di San Michele, era circondato dall'orto appartenente all'omonimo monastero benedettino. 

Si dice che in epoca romana, nel luogo dove oggi sorge il complesso monumentale, fosse stato edificato un tempio dedicato ad Isis, la dea egizia della fertilità, venerata dai Greci e dai Romani che la ritenevano essere la Dea Suprema creatrice dell'universo.

Il nome, un pò cambiato con il passare degli anni, da "San Michele in Orto" è diventato Or - San - Michele.

L'austera parte esterna della chiesa rivela che l'edificio si sviluppa su tre piani, un pò come se fosse un palazzo di uffici, e rappresenta una fusione di semplici pareti in pietra serena, complicati archi e finestre in stile gotico, nicchie esterne che proteggono varie sculture. Nemmeno a cercarla riuscirai a trovare un'entrata in classico stile formale e maestoso.

Orsanmichele Church in Florence, Italy

La struttura fu distrutta intorno al 1239 e verso il 1290 Arnolfo di Cambio fu incaricato di costruire una loggia per il mercato; quest'ultima, fatta di legno, fu nuovamente e pesantemente danneggiata durante un incendio e costruita di nuovo nel 1336 come luogo di conservazione delle granaglie per il mercato, su commissione della Compagnia della Seta.

Due delle colonne sono vuote ed erano usate, un tempo, per spostare il grano tra i vari piani dell'edificio; le fessure da cui passava il grano sono visibili tutt'oggi. 

L'architettura della loggia era caratterizzata da ampie aperture a forma di arco per il grano del mercato, la paglia ed i cereali; il secondo piano era dedicato agli uffici, mentre il terzo ospitava uno dei magazzini di cereali della città, dove erano stivate le scorte per resistere in caso di carestia o assedio. 

church of orsanmichele

Perchè divenne una chiesa?

All'interno della struttura originale della loggia, una delle colonne supportava l'immagine della Madonna, a cui venivano attribuiti diversi miracoli. L'immagine fu danneggiata durante l'incendio e sostituita con una nuova "Madonna delle Grazie" dipinta da Bernardo Daddi; nel corso degli anni, i pellegrini cominciarono a riversarsi nella loggia per visitare e pregare dinanzi alla Madonna, la cui "nuova" immagine sembrava essere autrice di ancor più eventi miracolosi durante la peste del 1348.

A questo punto, con il costante flusso di nuovi fedeli, la loggia non poteva più essere vista come un luogo legato al mercato, ma piuttosto un luogo di fede; fu così che fu trasformata in una chiesa ed il mercato fu, di conseguenza, spostato altrove.

church of orsanmichele

Una stranezza architettonica

E' fatto comune che la maggior parte delle chiese siano famose per la loro particolare bellezza architettonica e questa chiesa non è l'eccezione che conferma la regola! Ad ogni modo, non presenta i medesimi canoni stabiliti per le architetture ecclesiastiche e rappresentati da altri esempi in Toscana: quest'edificio, infatti, si differenzia dagli altri e te ne accorgerai facendo una passeggiata tra il palazzo del governo in Piazza della Signoria ed il cuore spirituale della città ed il Duomo. Era, infatti - ed è tuttora - l'unione delle caratteristiche tipiche di un edificio civile e di un edificio religioso.

Nel 1339 fu deciso che ognuna delle principali Arti (le corporazioni rappresentanti le varie arti ed i mestieri di Firenze) approntasse la statua del proprio santo patrono nei tabernacoli che decoravano l'esterno. Per una fortunata coincidenza, queste opere non furono completate fino all'epoca in cui il Rinascimento non fu nel suo massimo splendore nel XV° secolo, il che significa che furono commissionate ad artisti del calibro di Verrocchio, Ghiberti, Donatello e Luca della Robbia. La maggior parte delle nicchie che ospitavano i santi oggi sono vuote o adornate con delle copie, mentre gran parte delle sculture si trova nei due piani superiori del Museo di Orsanmichele.

Orsanmichele Church Florence, Italy. Decorated with patron saints.

Non perderti l'interno

L'interno di Orsanmichele presenta un'atmosfera alquanto tetra. Vi sono tracce irregolari di affreschi sulle pareti che, come le statue all'esterno, rappresentano i santi patroni delle varie arti fiorentine. Al centro si trova il tabernacolo dell'Orcagna (1348-59) che ospita il bellissimo dipinto Madonna con Bambino di Bernardo Daddi, a cui furono attribuiti i molti miracoli di cui ho accennato poco sopra. 

 Orsanmichele Church in Florence, Italy

Per apprezzare al meglio l'architettura di Orsamichele, visitane il museo, dove potrai ammirare le superbe volte e le costruzioni in mattoni che ti daranno un'idea alquanto reale delle immense dimensioni dell'edificio. Ovviamente, il panorama è altrettanto magnifico.

 

Guarda la galleria di foto di OrsanmicheleGuarda altre foto della Chiesa di Orsanmichele »


Autore: Donna Scharnagl

Ho messo piede in Italia per la prima volta più di 25 anni fa ed ancora non ho trovato un buon motivo per andarmene. Dell'Italia amo il cibo, la cultura, la storia, l'arte, i paesaggi...ho menzionato già il cibo?! Mi definisco una studentessa a lungo termine. E così ho imparato che gli italiani hanno storie che vale la pena di ascoltare, storie che dipingono un quadro che mostra come il duro lavoro forgi il carattere, come la vita sia fatta di alti e bassi e quanto sia bello ridere.



Commenti

Domande? Il posto giusto dove chiedere è il nostro Forum*

* Non ci è possibile rispondere a domande poste nei commenti, per favore chiedi sul Forum!

Le nostre Guide

  • DiscoverTuscany.com
  • VisitFlorence.com
  • Chianti.com
  • Agriturismo in Toscana.com
  • Firenze Alloggio.com