Le tariffe più basse per il tuo Hotel a Firenze con Booking.com

Le offerte migliori direttamente dai proprietari su FirenzeAlloggio.com

Prenota Visite e Tour Guidati

Prenota il tuo Tour

Prenota i tuoi biglietti ed evita le attese!

Prenotazione Musei

Scopri le offerte dei migliori Ristoranti di Firenze con TheFork

Prenota il Ristorante

Il Palazzo Pitti e Giardino di Boboli

Quest'enorme palazzo è tra i più grandi esempi architettonici di Firenze. In origine il palazzo fu costruito dalla famiglia Pitti nel 1457 su disegno di Filippo Brunelleschi e realizzato dal suo allievo Luca Fancelli. La costruzione originale prevedeva soltanto la parte centrale dell'edificio attuale (le 7 finestre centrali al primo piano). Nel 1549, il palazzo fu venduto ai Medici, divenendo la residenza della famiglia granducale.

Successivamente fu ampliato e rimaneggiato; nel 1560 Bartolommeo Ammannati progettò e realizzò l'ampio e sfarzoso cortile ed aggiunse le due ali laterali. Cosimo II de' Medici fece ampliare e aprire il piazzale antistante. La facciata è rimasta quasi immutata, eccezion fatta per le due ali che abbracciano il piazzale volute dai Lorena. Il palazzo si affaccia sul famoso Giardino di Boboli.

Palazzo Pitti: Courtyard

Orari e biglietti

Controllate la colonna a destra → per orari e costo dei biglietti per organizzare meglio la vostra visita al Palazzo Pitti!

Oggi Palazzo Pitti ospiti alcuni dei più importanti musei di Firenze: al primo piano si trova la Galleria Palatina con un'ampia collezione di quadri del XVI e XVII secolo e gli Appartamenti Reali con arredi d'epoca risalenti al XIX secolo. Al piano terra e al piano rialzato si trova il Tesoro dei Granduchi (noto come il Museo degli Argenti), che raccoglie la grande collezione di oggetti preziosi appartenuti ai Medici. La Galleria d'Arte Moderna si trova invece all'ultimo piano ed ospita una stupenda collezione di dipinti tra cui pittori toscani del XIX e XX secolo. Nella Palazzina del Cavaliere, distaccata dal palazzo e immersa nel Giardino di Boboli, si trova il Museo delle Porcellane, mentre la Palazzina della Meridiana ospita il Museo della Moda e del Costume (conosciuto come la Galleria del Costume), che conta abiti e manufatti della moda ripercorrendo la storia degli ultimi 300 anni.

I musei del Palazzo Pitti finalmente hanno sia un biglietto unico che orari tutti uguali per semplificare la vita ed itinerari dei visitatori! :) L'entrata ai Giardini di Boboli, il Museo della Porcellana e Giardino Bardini rimangono su biglietto separato. Troverete altri dettagli in fondo all'articolo su questi ultimi.

La Galleria Palatina e gli Appartamenti Reali

Palazzo Pitti and the Palatina Gallery

La Galleria Palatina occupa l'intera ala sinistra del primo piano di Palazzo Pitti, che fu la residenza ufficiale dei Medici. Nel 1828, quando la Toscana passò sotto il controllo dei Lorena, i dipinti più importanti del palazzo furono appesi nella Galleria e aperti al pubblico. E' certamente un'importante e grande collezione che comprende opere di Raffaello, Tiziano, Correggio, Rubens, Piero da Cortona ed altri grandi maestri italiani ed europei del Rinascimento e del Barocco. Continua la tua visita virtuale alla Galleria Palatina ed Appartamenti Reali qui.

La Galleria d'Arte Moderna

La Galleria d'Arte Moderna si trova al secondo piano di Palazzo Pitti ed sopita una bella collezione di quadri e sculture moderne, principalmente italiani, dal tardo Settecento alla Prima Guerra Mondiale. Le eleganti stanze sono decorate con opere neo-classiche e romantiche e furono abitate dai Lorena. Inoltre sono esposte anche opere di alcuni Macchiaioli e di artisti italiani a cavallo tra il diciannovesimo e ventesimo secolo.

Palazzo Pitto: The Costum Museum

Il Tesoro dei Granduchi (noto come il Museo degli Argenti)

Il Tesoro dei Granduchi ospita una ricchissima collezione di oggetti preziosi, molti dei quali commissionati dai Medici. Le tante opere d'arte in mostra sono sia prodotti di botteghe fiorentine più o meno famose, che straniere ed includono vasi di cristallo e artefatti in pietre dure, avorio, gemme, argento, così come cammei, tappeti e orologi.

Il museo occupa si trova nell'ala sinistra di Palazzo Pitti al piano terra e al piano rialzato. Le suntuose stanze, che formavano l'appartamento estivo dei granduchi, sono decorate con gli affreschi seicenteschi di Giovanni da San Giovanni che ripercorrono la storia dei Medici da Lorenzo il Magnifico in poi attraverso allegorie classiche.

Il Museo della Moda e del Costume (noto come la Galleria del Costume)

Il Museo della Moda e del Costume si trova nella settecentesca Palazzina della Meridiana, sull'ala meridionale di Palazzo Pitti che si affaccia sul Giardino di Boboli. Questo è il primo museo statale sulla storia della moda in Italia e sicuramente uno dei più importanti al mondo. La collezione comprende oltre 6000 pezzi tra cui abiti, abiti famosi di scena indossati da attori di celebri film, costumi teatrali e accessori che vanno dal Cinquecento al Novecento e rarissima e preziosa la mostra di abiti del Cinquecento indossati dal Granduca Cosimo I de'Medici, sua moglie Eleonora e il giovane figlio Garcia. 

Avendo così tanti pezzi, la collezione viene cambiata ogni tre anni a rotazione mentre una sezione meno estesa del museo è riservata a ospitare eventi di più breve durata.

Il Giardino di Boboli

Il Giardino di Boboli è sicuramente la più grande area verde monumentale di Firenze. La sua storia risale ad oltre quattro secoli fa, quando Cosimo I commissionò il progetto a Niccolò Pericoli, conosciuto come Tribolo, nel 1549. I lavori furono poi portati avanti dall'Ammannati, Buontalenti e Parigi il Giovane.

Meritano sicuramente una visita: la Grotta del Buontalenti (1583), l'Anfiteatro romano con l'obelisco egiziano al centro, il Bacino del Nettuno, la Statua dell'Abbondanza del Giambologna e Tacca (1563), il Casino del Cavaliere, il Giardino del Cavaliere, la Fontana dell'Oceano del Parigi.

Leggete l'articolo sul giardino di Boboli per più dettagli e fotografie.

Il Museo delle Porcellane

Fino a qualche anno fa, il Museo delle Porcellane faceva parte del Museo degli Argenti e si trovava al piano rialzato di Palazzo Pitti. Nel 1973 con la riorganizzazione dell'intero complesso e delle sue collezioni, la collezione fu trasferita nel Casino del Cavaliere, in cima alla collina di Boboli. Costruito nel Settecento come rifugio personale per il Granduca, il Casino è risultato essere la sede perfetta per la riorganizzazione e unificazione della raccolta.

La collezione è formata principalmente da serviti da tavolo in porcellana dei Granduchi e delle famiglia dei Medici, Lorena e Savoia. Una raccolta principesca composta da pezzi unici creati appositamente per la corte granducale, oppure ricevuti in dono dagli altri regnanti europei. Inoltre fanno parte del museo anche le porcellane locali di Doccia, che venivano usate quotidianamente dai granduchi.

Porcelain museum - casino del cavaliere

Guarda le nostre foto di Palazzo Pitti e il Giardino di Boboli!»


Autore: Lourdes Flores

Sono americana (dalla California) e vivo a Firenze da più di 10 anni. Mi piace esplorare e scoprire tanti angoli di Firenze e della Toscana rimasti nascosti. Mi piace condividere le mie esperienze e fornire aiuto sul Forum rispondendo alle domande dei turisti (sopratutto stranieri) che stano programmando la loro vacanza in Toscana. Se avete delle domande, postategli li'!



Commenti

Domande? Il posto giusto dove chiedere è il nostro Forum*

* Non ci è possibile rispondere a domande poste nei commenti, per favore chiedi sul Forum!

Le nostre Guide

  • DiscoverTuscany.com
  • VisitFlorence.com
  • Chianti.com
  • Agriturismo in Toscana.com
  • Firenze Alloggio.com