Le tariffe più basse per il tuo Hotel a Firenze con Booking.com

Le offerte migliori direttamente dai proprietari su FirenzeAlloggio.com

Prenota Visite e Tour Guidati

Prenota il tuo Tour

Prenota i tuoi biglietti ed evita le attese!

Prenotazione Musei

Scopri le offerte dei migliori Ristoranti di Firenze con TheFork

Prenota il Ristorante

Cosa fare a Firenze senza spendere un euro

Esplorare Firenze...gratis!

Firenze, città del Rinascimento, ha molti tesori da offrire e vuoi sapere qual’è il più bello? Non devi spendere nemmeno una lira per scoprirne la maggior parte!

Di seguito ti consigliamo alcune tra le nostre attività preferite che sono completamente gratuite e che ti faranno conoscere molti aspetti di questa sorprendente città, indipendentemente dal tuo budget; ricorda, comunque, che per respirare la magia ed ammirare lo splendore di questa città, basta passeggiare per le sue antiche stradine che racchiudono centinaia di anni di storia e cultura, o visitare luoghi come Ponte Vecchio, dal fascino senza tempo.

Duomo, Cattedrale di Santa Maria del Fiore

Entra nel Duomo, rimarrai sicuramente estasiato dalla sua imponenza! La cattedrale fu costruita intorno a quella vecchia (visibile nella parte che, dall’entrata, arriva fino alle seconde colonne) perché la popolazione non c’entrava più… prova solo ad immaginare quante persone, un tempo, volevano entrare nella nuova cattedrale! Dai un’occhiata all’orologio nella parte interna della facciata, ancora funzionante...se ti stai chiedendo come si legge...beh, in questo caso la giornata comincia al tramonto, momento ben definito che può essere “visto” da tutti.

Un altro aspetto su cui soffermarsi sono i magnifici affreschi del “Giudizio Universale” del Vasari, dove la Morte è rappresentata sotto forma di un enorme scheletro.

Uscendo dalla cattedrale, puoi ammirarne gli esterni (rifatti nel 19° secolo) e le famose e bellissime “Porte del Paradiso” del Ghiberti, tutte d’oro, sul versante orientale del Battistero.

I Mercatini

I numerosi mercatini locali all’aperto sono parte integrante della cultura non solo toscana, ma anche italiana: di solito si va per comprare verdura e frutta fresche, formaggi, ma anche oggetti per casa, prodotti artigianali, complementi d’antiquariato. Anche se non vai per fare shopping, una visita ai mercatini ti farà vivere la quotidianità locale, immerso nel via-vai frenetico, ma ricco di fascino, degli abitanti. Ovviamente, non è necessario fare acquisti, ma se proprio non puoi resistere, questo è il posto giusto per comprare qualche souvenir da portare a casa. A Firenze ce ne sono molti sparsi per la città, ma quelli che ti elencherò di seguito sono una tappa quasi obbligatoria!

San Lorenzo e Mercato Centrale

Questo mercato all’aperto attrae locali e turisti allo stesso tempo: qui si può trovare un vasto assortimento di articoli in pelle (giacche, borse, scarpe, sciarpe, ecc), perfetti come souvenir del tuo soggiorno a Firenze. E’ il più famoso e frequentato di Firenze, dato che si estende su molte delle stradine dietro la Basilica di San Lorenzo ed è aperto tutti i giorni (eccetto la domenica). Nel passare da una bancarella all’altra, ti sentirai chiamare dai mercanti che ti invitano ad acquistare i loro prodotti ma, se qualcosa in particolare ti colpisce, cerca di resistere e non fermarti alla prima bancarella, ma di fare un giro per poi decidere dove acquistare.

Per quanto riguarda il cibo, invece, vi è l’imponente struttura in metallo che ospita al suo interno il Mercato Centrale, dove dalla mattina presto fino alle due del pomeriggio puoi acquistare prodotti freschissimi: carne e fiori al piano terra (dove si trova anche un’istituzione storica in materia di ristorazione e dove ti consiglio di fermarti a mangiare, Nerbone), mentre al piano primo si trovano altri ingredienti esclusivi e di altissima qualità, oltre a numerosi posti dove poter mangiare, e questo piano è aperto tutti i giorni fino a mezzanotte.

Porcellino (Mercato Nuovo)

Costruita nel 1547 su volere di Cosimo I, la loggia era destinata ad ospitare i mercati di tessili preziosi come la seta, e di gioielleria. Fu chiamato “mercato nuovo” per distinguerlo da quello vecchio, che si teneva in quella che oggi è Piazza della Repubblica (il vecchio mercato fu smantellato nel periodo in cui Firenze fu capitale d’Italia). Ubicate vicino a Ponte Vecchio, le bancarelle oggi vendono oggetti in pelle come guanti, sciarpe, oppure tovaglie, articoli in marmo fiorentino e souvenir vari. Nella stradina laterale sulla destra, si trova il famoso cinghiale che dà al mercato il soprannome con cui è conosciuto, ovvero “mercato del porcellino”: si dice che se si inserisce una moneta nella bocca del porcellino dopo avergli strofinato il naso e  questa cade nella grata dove defluisce l’acqua, la fortuna è assicurata! Aperto tutti i giorni dalle 9 del mattino alle 18.30.

Sant'Ambrogio

Prodotti freschi in abbondanza! Se alloggi in un appartamento a Firenze e cerchi ingredienti di ottima qualità per preparare pranzi e cene, questo è il posto giusto dove andare! Sia dentro che fuori, troverai prodotti locali genuini, formaggi e carni di qualità (fuori troverai anche altri prodotti non deperibili) e, se dopo aver visto tutta l’abbondanza e la varietà di cose esposte sulle bancarelle ti viene fame, all’interno puoi trovare ottimi ristorantini e chioschi a buon prezzo. Aperto tutti i giorni dalle 7 del mattino alle 2 del pomeriggio.

Le Cascine

E’ il mercato all’aperto più grande, organizzato nel parco più grande di Firenze, dove puoi trovare qualsiasi cosa ti venga in mente: prodotti freschi, carni, formaggi, street food nel caso ti venga fame mentre passeggi tra una bancarella e l’altra, biancheria per la casa e oggettistica varia, vestiti, scarpe ed un sacco di altri articoli sia nuovi che usati. Si estende sul viale lungo fiume del Parco delle Cascine ogni martedì dalle 7 del mattino fino alle due del pomeriggio circa.

Santo Spirito

Piccolo mercato all’aperto che ospita un altrettanto piccolo mercatino delle pulci tutti i giorni, il quale diventa un vero e proprio “mercato delle pulci” ogni seconda domenica del mese ed una vera “fierucola” del biologico ogni terza domenica del mese, dove troverai artigiani locali con i loro prodotti, tipo miele, verdure fresche, formaggi ed altre delizie.

Loggia dei Lanzi e Piazza della Signoria

Una delle più importanti piazze della città che offre monumenti storici da vedere e angolini dove riposarsi seduti, mangiare un gelato ed osservare l’andirivieni della gente (molte delle gelaterie da noi consigliate si trovano nelle vicinanze, dai un’occhiata alla lista qui). Le statue presenti nella Loggia dei Lanzi, di fronte a Palazzo Vecchio in Piazza della Signoria, trasformano questo luogo in un museo a cielo aperto completamente gratuito, dove puoi ammirare i capolavori di alcuni dei grandi maestri dell’arte internazionale, come Michelangelo, Giambologna, Cellini, Bandinelli and Ammannati.

Terrazza della Biblioteca delle Oblate

Questa biblioteca pubblica ubicata proprio dietro il Duomo vanta una terrazza all’ultimo piano con vista magnifica sulla città, dove si trova anche una caffetteria, per consumare uno spuntino o fare un aperitivo ammirando la bellezza rinascimentale che si estende ai tuoi piedi.

Piazzale Michelangelo e il Giardino delle Rose

Per godere di uno dei migliori panorami su Firenze, il posto giusto dove andare è il Piazzale Michelangelo, mentre se, oltre al panorama, vuoi essere circondato anche da un pò di verde e dal profumo dei fiori (o se i gradini del piazzale sono un pò troppo affollati), un pò più in basso si trova il Giardino delle Rose, anch’esso gratuito e sicuramente meno frequentato!

Assicurati di leggere il nostro articolo sugli altri giardini (molti sono gratis!) di Firenze.

Se state cercando dei parchi con aree giochi per i bimbi o semplicemente un parco dove godersi un pranzo a sacco, leggete il nostro articolo dove suggeriamo tanti parchi e giardini a Firenze.

San Miniato al Monte ed il Cimitero

Se vuoi fare un salto indietro nel tempo, visita questa chiesa romanica sopra il Piazzale Michelangelo: qui, non solo potrai ammirare ancora una volta il panorama della città rinascimentale che si estende sotto ai tuoi occhi, da un punto di vista ancor più rialzato rispetto al piazzale, ma avrai anche l'esclusiva possibilità di vedere un vero monastero all’opera. Ascoltare la messa di San Miniato al Monte è un’esperienza davvero magica, con il suono e la musica dei monaci che cantano e che riempiono l’atmosfera, così come lo è ammirare la chiesa in tutto il suo antico splendore. Puoi anche acquistare un piccolo souvenir da portare a casa, realizzato a mano dagli stessi monaci, presso il piccolo negozio a fianco.

Una volta arrivati a San Miniato al Monte, non si può non fare visita al cimitero che la circonda completamente entrando dal retro della chiesa. Come avrai sicuramente già notato dalle parti frontali della chiesa, c’è qualcosa di speciale in questo cimitero che ospita le tombe di importanti personaggi italiani legati alla storia di Firenze, così come interessanti tombe neo-gotiche: qui si trovano le spoglie di artisti come Pietro Annigoni e Ottone Rosai, di politici come Gaetano Salvemini e Giovanni Spadolini, del famosissimo scrittore ottocentesco di uno dei ricettari più conosciuti al mondo, Pellegrino Artusi, dello stilista Enrico Coveri, del collezionista d’arte Frederick Stibbert, dell’attore e compositore Odoardo Spadaro ma anche di scrittori come Luigi Bertelli, conosciuto come Vamba, autore del famoso romanzo Le avventure di Gian Burrasca, e Carlo Lorenzini, in arte Collodi, autore di Pinocchio, e Vasco Pratolini, personaggio importante per la sua cronistoria degli usi e costumi fiorentini del 20° secolo in romanzi come Metello, Le ragazze di San Frediano, Cronache di poveri amanti. Puoi controllare l’esatta ubicazione delle loro tombe all’entrata del cimitero sul lato sinistro della basilica.

Il cimitero è aperto dalle 8 alle 18 da aprile a settembre, dalle 8 alle 17 il resto dell’anno, tranne che in agosto, quando è aperto solo al mattino il lunedi, il mercoledi ed il venerdi (gli altri giorni è aperto con orario come sopra, dalle 8 alle 18).

Il Parco delle Cascine

Se non riesci a visitare Le Cascine, il parco più grande di Firenze, il martedì quando ospita il mercato settimanale, puoi sempre andarci in qualsiasi altro giorno della settimana per un pic nic o per portare i bambini al parco giochi, al piccolo zoo o alla piscina pubblica in estate (non è gratuita, ma i prezzi sono abbastanza abbordabili).

Leggi più dettagli sulle Cascine e controlla il nostro articolo su altri giardini a Firenze.

Gli affreschi delle Ultime Cene nei monasteri di Firenze

Molto prima che Leonardo da Vinci dipingesse la sua famosissima "Ultima Cena" di Milano, alcuni grandi artisti - come Franciabigio, Andrea del Sarto, Domenica Ghirlandaio e Andrea del Castagno - lasciarono il loro segno a Firenze, ispirando il grande maestro nella realizzazione della sua opera.

Anche se non tutti i Cenacoli di Firenze prevedono l'ingresso gratuito (almeno, non i primi due del nostro itinerario), alcuni dei più meritevoli si possono ancora visitare gratuitamente: quelli di San Salvi (nella foto soprastante), Sant' Apollonia, Convitto della Calza e Ognissanti.

Prima domenica del mese - #DomenicalMuseo

Se ti trovi a Firenze la prima domenica del mese, puoi visitare gli Uffizi, l'Accademia, il Bargello, le Cappelle Medicee o Palazzo Pitti completamente gratis, per una giornata di full immersion tra le opere d'arte più belle e conosciute al mondo, conservate nei musei più importanti di Firenze.

Le Ville Medicee, Patrimonio dell'Umanità

 

Nel 2013, dodici ville medicee e due giardini storici sono stati aggiunti alla lista dell'Unesco dei luoghi dichiarati Patrimonio dell'Umanità. La maggior parte di queste ville si trovano fuori Firenze e nei dintorni e tutte sono visitabili gratuitamente. Goditene la bellezza, la pace e la quiete che le circonda, lontane dal caos cittadino, un pò come facevano i Medici ai loro tempi.

Sei interessato e vedere tutti i siti dell'Unesco in Toscana? Ecco la lista completa.

Hai qualche altra cosa da vedere o da fare gratis a Firenze da suggerirci? Condividila con noi qui sotto!


Autore: Lourdes Flores

Sono americana (dalla California) e vivo a Firenze da più di 10 anni. Mi piace esplorare e scoprire tanti angoli di Firenze e della Toscana rimasti nascosti. Mi piace condividere le mie esperienze e fornire aiuto sul Forum rispondendo alle domande dei turisti (sopratutto stranieri) che stano programmando la loro vacanza in Toscana. Se avete delle domande, postategli li'!



Commenti

Domande? Il posto giusto dove chiedere è il nostro Forum*

* Non ci è possibile rispondere a domande poste nei commenti, per favore chiedi sul Forum!

Le nostre Guide

  • DiscoverTuscany.com
  • VisitFlorence.com
  • Chianti.com
  • Agriturismo in Toscana.com
  • Firenze Alloggio.com